LDAPOST della domenica #29 – come sempre? – Bologna-Roma 0-1.

Fosse andata come sempre, all’ultimo fottutissimo secondo del solito ultimo fottutissimo minuto, Christodoulopoulos avrebbe pareggiato.

Fosse andata come sempre, nei commenti al bar avremmo trasformato il cinismo in debolezza, la solidità difensiva in catenaccio inutile e la voglia di lottare in isteria collettiva.

Fosse andata come sempre avremmo interpretato la carambola del pallone dopo il palo di Destro come un errore tecnico macroscopico, e non come un inspiegabile deroga naturale alle leggi della fisica. Avremmo bollato in modo definitivo Bastos come un orrido bidone, bono (forse) per la Roma de Bianchi. E manco Ottavio, Carlos. Quello che voleva vende Totti alla Sampdoria e s’era portato il cognato per farlo gioca’ in difesa al posto di Aldair.

Ah, poi. Fosse andata come sempre, Calaiò avrebbe preso il palo. Anzi no, la barriera. E sul contropiede il Napoli avrebbe fatto il 2-0.

Solo che quest’anno, a volte, le cose non vanno come sempre.

Tranne questo, ovviamente:

rigore toro

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.