Archivi categoria: giovani turchi

Dalla sciatteria alla dignità.

Che poi a me delle due cene al “girarrosto”, delle fettuccine ai funghi o delle bistecche pagate con la carta di credito del Comune di Roma me ne fregherebbe anche poco. Sinceramente.La vera immoralità della vicenda sta nelle patetiche bugie inventate da Marino per giustificarsi. Ero a cena con esponenti di Sant’Egidio, ero con l’ambasciatore del Vietnam. Manca quella della “nonna morta o in ospedale”, e poi il campionario di scuse patetiche sarebbe completo. Sono scuse che non fanno neanche arrabbiare, tanto sono sciatte. Prive della tracotanza di Fiorito o dell’ignorante supponenza di Bossi jr. Sono le scuse di un alunno delle elementari sorpreso dalla maestra a non aver fatto i compiti. Solo che a un bambino delle elementari – bugiardo, per di più – nessuno farebbe governare Roma. 

Allora gli uomini di questa armata brancaleone mascherata da maggioranza la smettessero di blaterare del dopo “Mafia Capitale”, del “cambio di passo” e dei “fuoriclasse” in giunta. 

Facciano davvero qualcosa per Roma, permettendo a un commissario di guidarla in modo onesto e dignitoso almeno nel corso di un Giubileo che farà accendere (ancora di più) i riflettori di tutto il mondo su quello che Roma dovrebbe essere, potrebbe essere, ma che ora – di sicuro – non è. 

Ma soprattutto si preparino ad accettare l’autocritica che proprio questa sciatteria ci (noi elettori, io) chiama a fare. Noi (io) che non siamo stati capaci di leggere correttamente tra le righe delle giravolte lessicali con cui questi “fenomeni del cambio di passo” hanno giustificato incapacità, dabbenaggine, sciatteria e disonestà.

Se il Pd a Roma non vuole scomparire del tutto, si azzeri. Si stacchi la spina. Si chiama eutanasia. Vuol dire dignità. 

Così è troppo facile

Gioco dell’estate: trova le differenze.2

Stefano Fassina - Pierluigi Bersani
Stefano Fassina – Pierluigi Bersani

“ci sono ragioni profonde e strutturali che spingono tanti soggetti economici a comportamenti di cui farebbero volentieri a meno”. – Copyright 2013 Stefano Fassina (viceministro dell’economia, PD)

http://www.huffingtonpost.it/2013/07/25/stefano-fassina-evasione_n_3650968.html?utm_hp_ref=italy

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

 “Se lo Stato ti chiede un terzo di quanto guadagni, allora la tassazione ti appare una cosa giusta, ma se ti chiede il 50-60% ti sembra una cosa indebita e ti senti anche un po’ giustificato a mettere in atto procedure di elusione e a volte anche di evasione”. Copyright 2008 Silvio Berlusconi (PDL)

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/SpecialiDossier/2008/elezioni-politiche-2008/articoli/berlusconi-evasione-elusione.shtml

Quando si dice: lotta all’evasione fiscale!

E’ sempre stata un cavallo di battaglia per rimarcare le differenze tra la “sinistra” e “gli altri”. D’altronde “lotta all’evasione fiscale” è proprio una bella frase ad effetto, l’ideale per chiamare l’applauso durante i comizi. Governando  si sarebbe anche potuto farla. Si potrebbe farla.

Semplificare il discorso fino alla “ragione di sopravvivenza” è banale e superficiale. E’ facile, troppo facile. E profondamente sbagliato.  Ammettere che ci sia una “evasione di sopravvivenza”, anche senza giustificarla, equivale ad ammettere che si possa condannare “a morte”, anche senza volerlo, una categoria sempre più rara: gli onesti. Un modo strano per rimarcare le differenze tra la “sinistra” e “gli altri”.