Due romanzi “in miniatura”.

Molto bello.

Pantera, Stefano Benni, Feltrinelli.
Pantera, Stefano Benni, Feltrinelli.

Era tanto che non leggevo qualcosa di Benni. Eppure ho riconosciuto subito, fin dalle prime pagine, le parole, le immagini, addirittura – mi viene da dire – gli odori dei personaggi e dei luoghi descritti. Il fumo denso di una sala biliardo, il sapore aspro dei resti degli amari lasciati nei bicchieri, il forte odore di pesce dei vestiti dei pescatori.

Sono due racconti. Anzi no, sono due storie, molto più di due semplici racconti. Quasi due romanzi in miniatura, arricchiti dalle delicate illustrazioni di Luca Ralli.

La storia di Pantera, la giovane campionessa di biliardo che sconfigge i campioni (o i presunti tali) dell’Accademia dei Tre Principi, e quella di Aixi, la giovane pescatrice che accudisce il padre malato, hanno in comune il bivio, la scelta. Una scelta fatta – forse subita – che ormai appartiene al passato, quella di Pantera, e una da fare, rivolta al futuro, quella di Aixi.

Si, molto bello.

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.